Skip navigation

Ogni tanto passo di qui .. e vi leggo … vi leggo con affetto …
e a volte con commozione … mi manca questo mondo … voi mi
mancate … ma la mia vita sta cambiando e non so trovare le
parole … tornerò mie anime salve … per ora vi lascio i miei
auguri per un anno infiammato d’amore … di musica e passione …
non appartengo alla schiera dei catastrofisti … sorrido …
non finirà il mondo … o meglio finirà un mondo vecchio e logorato
e inizierà una nuova era … l’era del cuore … quella per cui tutti
noi, ognuno col suo percorso, abbiamo vissuto e sperato … auguri mie
anime salve … come sempre di cuore e col cuore …

… con un abbraccio alle bambine cattive e alle brave
ragazze che conosco … splendide donne che a volte
nemmeno sanno di esserlo … avevo scritto un papiro,
ma va bene così … sorrido …
… tu hai preferito sentire la mia mancanza,
perchè forse avermi ti costava troppa fatica

(Margaret Mazzantini – Non ti muovere)

… da quanto tempo non mi sentivo così … in armonia quieta
con me stessa … stamani mi sono svegliata con questa musica
dentro …  la musica andina che mi fa sognare … che mi porta
in altre dimensioni … in altri cieli … sarà che stanotte ho sognato
di librarmi in volo col mio falco … libera fra nuvole e colori …
sarà il pranzo da zingara felice, toast e caffè, seduta per terra
in balcone fra le mie piante … profumo di menta, liquerizia e basilico …
fiori sgargianti che svettano nell’azzurro … sole che sfiora pelle
e cuore e il pensiero di te che aleggia fluido e dopo tanto tempo non
fa male … semplicemente è lì … fra pensieri e musica … e posso
accoglierlo ancora e lasciarlo respirare nel mio respiro …
 
 
 

… nessun rimpianto … nessun ma e nessun se … rifarei le stesse
scelte … ma cazzo quanto fa male … “e ti amo da lontano in questo
giorno disumano” … non posso fare altro …